La disinfestazione è definita genericamente come l'insieme di operazioni tendenti alla eliminazione, o quantomeno alla limitazione, dei parassiti (artropodi, muridi e malerbe) e dei loro danni; si va dalla semplice applicazione di prodotti spray in ambiente domestico, a veri e propri piani di lotta.

Le attività previste sono:

  1. definizione del problema, comprendente tre sottofasi:
    • studio dell'ambiente con particolare riguardo alla gravità dell'infestazione ("pressione di infestazione");
    • valutazione delle tipologie di parassiti presenti;
    • progettazione del piano di lotta e preventivo economico, comprendente l'individuazione delle pratiche di prevenzione atte ad eliminare o diminuire i fattori che favoriscono lo sviluppo degli infestanti (per esempio pulizie mirate).
  2. esecuzione dell'intervento di lotta vero e proprio, con tecniche e mezzi adeguati alle necessità;
  3. monitoraggio di controllo per un'accurata analisi dei risultati e il rilascio della certificazione HACCP (richiesta dalle norme che regolamentano tutti quei servizi in cui vi sia una manipolazione di derrate alimentari); in ottemperanza ai protocolli previsti dalle norme ISO 9000.

Da non trascurare inoltre l'apposizione di cartellonistica di segnalazione in prossimità del sito dell'intervento, recante, tra le altre cose, le pratiche di collaborazione per la popolazione.

 

Tipi di intervento

"Lotta mirata" è definito l'intervento volto ad eliminare, o ridurre in modo da renderlo non dannoso, solo l'organismo bersaglio, agendo quindi in maniera non indiscriminata.

Utilizzata da oltre un secolo nell'agricoltura, la "lotta biologica" non prevede l'utilizzo di metodi chimici, sostituendoli con predatori o parassitoidi antagonisti della specie infestante o con l'uso di trappole. Questo metodo non elimina completamente l'infestante, cosa comunque difficilmente raggiungibile anche con altre metodiche, ma lo riduce ad una presenza accettabile sia dal punto di vista igienico, sia dal punto di vista economico. Questa pratica non è chiaramente applicabile negli ambienti sanitari o nell'industria alimentare dove non può essere tollerata alcuna presenza di parassiti.

"Lotta integrata" o "lotta guidata" prevede anch'essa la determinazione di una soglia di danno e monitoraggi continui e consiste nell'impiego ridotto di prodotti chimici, con particolare attenzione alla selettività e ai profili tossicologici.

 

Richiedi subito un preventivo gratuito.

 

Chiama ora
0815144769

 

Procedi online